Nel frantoio, che accoglie unicamente le olive di proprietà, si controllano tutti i passaggi del processo di lavorazione.
La raccolta avviene in un periodo di tempo limitato fin dalla prima decade di ottobre rigorosamente per 'brucatura' a mano per preservare l'integrità della drupe.
Le olive sistemate in apposite casse areate per evitare lo schiacciamento e il formarsi di muffe, dopo un'attenta selezione vengono defogliate e successivamente lavate.
Il processo di estrazione a freddo che comprende la frangitura, la gramolatura e la separazione  avviene rigorosamente entro lo stesso giorno della raccolta.
Lo stoccaggio è effettuato in tanks di acciaio inossidabile in atmosfera modificata con azoto, al riparo da luce e a
temperatura controllata, con lo scopo di preservare il prodotto da rapide ossidazioni.
L'imbottigliamento viene effettuato rigorosamente all'interno dall'Azienda secondo i criteri e le normative HACCP (analisi e controllo dei punti critici).
La qualità di un olio d'oliva dipende pertanto da molti fattori correlati: le condizioni ambientali, le cultivar, le tecniche di coltivazione, di raccolta, di estrazione e di conservazione, ed è definita da quel sottile legame che unisce le caratteristiche organolettiche a quelle nutrizionali ed analitiche. Una qualità e un prodotto autentico del quale si assicura la tracciabilità garantita dalla certificazione CSQA UNI EN ISO 22005:08 sistema di rintracciabilità di filiera.